DENTISTA.NAME


DISCUSSIONE E CONCLUSIONI

Info

Category

Odontoiatra



Descrizione

Il controllo del rischio biologico e infettivo e una delle premesse essenziali allo svolgimento dell’attivita odontoiatrica. Per ridurre la percentuale di incidenza delle infezioni crociate, anche in ambito odontoiatrico, e necessario contrastare la possibilita di
trasmissione di agenti patogeni tramite procedure convalidate e sicure.
L’attivita odontoiatrica comporta un rischio potenziale sia per i pazienti sia per gli operatori. Dal punto di vista medico-legale, esistono difficolta ad associare le cure rese al manifestarsi di specifiche infezioni. I dati epidemiologici sono insufficienti a evidenziare il reale numero delle infezioni contratte in ambiente odontoiatrico, ma il problema non puo essere ignorato.
L’odontoiatra, comunque, potrebbe trovarsi a dover dimostrare la propria estraneita a ogni ipotesi causale di danno. Sono in aumento i reclami e le contestazioni dei pazienti in materia di carenze igieniche. La corretta conoscenza e la pianificazione delle procedure
da porre in essere e dei mezzi di provata efficacia comportano un innalzamento qualitativo della professionalita dell’odontoiatra, una maggiore sicurezza e, talora, una riduzione dei costi (acquisti piu mirati e appropriati). Quest’ultimo aspetto, inoltre, aumenta la compliance del personale sanitario. Indipendentemente da ogni considerazione etica, deontologica o economica, corretti ed efficaci processi di disinfezione e sterilizzazione costituiscono, in Italia, un preciso obbligo di legge.
Esiste, inoltre, il dovere di aggiornarsi in materia di recenti acquisizioni medico-scientifiche anche in ambito preventivo e profilattico. Il processo formativo e di aggiornamento continuo deve coinvolgere l’intero team odontoiatrico e soprattutto le assistenti alla poltrona e le igieniste dentali.