DENTISTA.NAME


IMPLANTOLOGIA, CONFRONTO TRA IMPIANTI (RISULTATI)

Info

Category

Odontoiatra



Descrizione

Dal punto di vista clinico non sono insorte complicazio­ni postoperatorie importanti. Le aree trattate non hanno mostrato alterazioni ed è stata osservata una buona gua­rigione delle ferite chirurgiche a 7 giorni dall'intervento. Non vi erano differenze statisticamente significative tra le età medie e i gruppi (p > 0,05). La tabella 2 mostra i valori medi ISQ e le deviazioni standard negli impianti sperimentali e di controllo a baseline, a 6 e a 8 settimane. A baseline gli impianti mascellari hanno mostrato valori ISQ superiori, sebbene la tendenza sia verso il decremento a 6 e 8 settimane. Al contrario, gli impianti mandibolari hanno mostrato a baseline valori ISQ inferiori che tende­vano però ad aumentare a 6 e 8 settimane. I valori di p tra valori di ISQ per tutte le localizzazioni degli impianti sono mostrati nella tabella 3. A baseline è stata riscontrata una differenza statisticamente significativa nel gruppo sperimentale verso il controllo negli impianti ma­scellari (p = 0,009), ma non a 6 e 8 settimane (p >0,05).Gli impianti di controllo, non caricati, sia nella mascella che nella mandibola hanno mostrato una tendenza all'au­mento dei valori di ISQ, senza differenze statisticamente significative (p >0,05). Gli impianti sperimentali, a cari­co immediato, hanno presentato una tendenza per va­lori ISQ iniziali in diminuzione dal momento del carico a 6 settimane con una stabilizzazione a 8 settimane ed è stato osservato anche l'inizio di un lieve recupero. Nella mascella, gli impianti sperimentali hanno mostrato una diminuzione dei valori ISQ, mentre negli impianti di controllo è stato riscontrato un aumento tra il momento dell'inserzione e 8 settimane (p >0,05). Sia negli impianti sperimentali che nei controlli tra il momento dell'Inserimento e il follow-up a 8 settimane (p >0,05) era presente un aumento dei valori ISQ.