DENTISTA.NAME


FLUORESCENZA (PARTE SECONDA)

Info

Category

Odontoiatra



Descrizione

Presso il reparto di Igiene Dentale dell'Ospedale San Raffaele di Milano sono stati esaminati 15 pazienti di età compresa tra 7 e 18 anni (media: 12,53 anni), di cui 8 maschi e 7 femmine. Criteri di inclusione dei partecipanti:

Criteri di esclusione dei partecipanti:

I pazienti reclutati, o i loro rappresentanti legali, sono stati informati sulle finalità dello studio e per ciascuno è stato richiesto il consenso informato. I pazienti sono stati sottoposti, da parte di un unico operatore, a indagine clinica mirante all'individuazione di lesioni ca­riose sulle superfici occlusali e su quelle lisce vestibolari o linguopalatine. Dapprima i siti prescelti sono stati detersi (Prophyflex, KaVo Dentai, Biberach/Riss, Germania), sciacquati e asciugati ad aria. Successivamente sono stati sottoposti a esame ispettivo, senza l’ausilio di mezzi di ingrandimento, con specillazione delle superfici dentarie mediante sonda Hu- Friedy EXS 6A, con diametro in punta di 22 firn. Si è quindi proceduto all’indagine radiografica mediante radiografie bite- wing (pellicole Kodak DF-42) con centra­tore mirato. In seguito si è effettuata la valutazione con un apparecchio DIAGNOdent® pen. Si tratta di uno stru­mento di rilevamento della carie conte­nente un laser diodo (con luce modulata a 655 nm, picco di potenza di 1 mW), come sorgente di luce di eccitamento, e un fotodiodo combinato con un filtro a lungo passaggio di trasmissione (> 680 nm), come rivelatore. La luce di eccitazione viene trasmessa al dente tra­mite una fibra ottica; mediante un fascio di nove fibre avvolte intorno concentrica­mente si ottiene il rilevamento del se­gnale. Il display digitale dell’apparecchio mostra l’intensità della fluorescenza quantitativamente registrata (in unità ri­spetto a una calibrazione iniziale), oppor­tunamente ripulita daH’inquinamento della luce ambientale. La luce incidente ha una capacità di penetrazione di circa 2 mm e non arreca alcun danno alle strutture dentali.