DENTISTA.NAME


GENGIVITE DESQUAMATIVA (PRIMA PARTE)

Info

Category

Odontoiatra



Descrizione

La gengivite desquamativa non è una singola e ben inquadrata malattia, ma la definizione di un quadro clinico caratterizzato da eritema, erosione, bolle e desquamazione della gengiva libera e di quella aderente. Può manifestarsi in modi molto diversi, da forme asintomatiche con lievi modificazioni del normale stato delle gengive a quadri clinici imponenti, con bolle ed erosioni gengivali diffuse e grave limitazione funzionale. Questa definizione comune riunisce un elevato numero di malattie della mucosa orale, ma le più frequenti sono senza dubbio il lichen planus orale e il pemfigoide delle membrane mucose. Più raramente, la gengivite desquamativa è espressione di pemfigo volgare, pemfigo paraneoplastico, 26%), dalla mucosa aderente inferiore (25%) e dalla mucosa alveolare inferiore (7%). La sede specifica e l’aspetto clinico delle lesioni stesse possono già essere parametro di diagnosi differenziale. Nel lichen planus orale, le lesioni gengivali  si associano più spesso a lesioni bianche, rosse ed erosive delle mucose geniere e/o della lingua. Nel pemfigoide delle membrane mucose le altre lesioni orali sono erosive su varie sedi. Nel pemfigo volgare spesso le lesioni multiple si sviluppano in zone irritate o traumatizzate. Il palato molle è il più spesso interessato (80%), seguito dalla mucosa geniena, dal ventre o dorso della lingua e dal versante mucoso del labbro inferiore. Nell’eritema multiforme le lesioni gengivali si accompagnano a lesioni eritemato-erosive geniere, linguali e labiali, compreso il vermiglio.