DENTISTA.NAME


LE PATOLOGIE DELLE MUCOSE ORALI (CELIACHIA E DIABETE MELLITO ED EPILESSIA)

Info

Category

Odontoiatra



Descrizione

Continuiamo ad analizzare le patologie della mucosa orale. Soffermandoci, nello specifico, sulla celiachia, sul diabete mellito e sull’epilessia
Le patologie della mucosa orale: CELIACHIA.
La celiachia è  un’enteropatia dovuta a un’intolleranza al glutine, geneticamente determinata (HLA di classe II, soprattutto DQ2 e DQ8), in cui possono essere presenti lesioni ulcerative ricorrenti della mucosa orale (stomatite aftosa ricorrente, SAR).
Nel campo delle patologie della mucosa orale, l’associazione tra SAR (ulcere della mucosa orale non cheratinizzata) eMC è molto dibattuta.
 Recenti ricerche hanno provato che non c’è differenza  tra prevalenza della SAR in persone celiache  e persone sane; tuttavia, più di un terzo dei pazienti affetti da SAR convive con forme  di celiachia atipiche sottese al quadro clinico, che regrediscono in regime dietetico privo di glutine.
Dunque, ogni soggetto in età pediatrica con una storia clinica di SAR deve essere indagato per MC. 
Le patologie della mucosa orale: DIABETE MELLITO.
Il diabete mellito è un disturbo metabolico caratterizzato da una persistente instabilità  del livello glicemico del sangue dovuta a una ridotta produzione di insulina.
 A livello del cavo orale, la patologia comporta una maggiore suscettibilità a gengiviti e parodontopatia a causa di alterazioni della funzione dei leucociti polimorfonucleati, del metabolismo del collagene e dell’incremento dell’espressione delle interleuchine, oltre ad alterazioni della composizione e produzione salivare.
 Tali manifestazioni sono più frequenti e severe in caso di pazienti scompensati o con uno scarso livello di igiene orale. Inoltre, in alcuni studi è stato rilevato che i bambini diabetici sono suscettibili alla candidosi orale pseudomembranosa, indotta dal disequilibrio dell’ecosistema orale e dalla xerostomia.
Le patologie della mucosa orale: EPILESSIA.
L’epilessia  stomatiti, ma la sua terapia con farmaci può essere la causa scatenante di:
aumento  del volume gengivale e, dunque,  aumento del solco parodontale, difficoltà di operare per la cura quotidiana dell’igiene orale.
stomatite aftosa ricorrente; rari casi di eritema multiforme (sindrome di Stevens- Johnson/Lyell). 
Ancora, nel momento in cui si manifesta l’epilessia, il soggetto può, purtroppo, andare incontro a lacerazioni da trauma a carico della lingua e della mucosa geniena.