DENTISTA.NAME


LA FASE CHIRURGICA E PROTESICA DELLA SCLERODERMIA

Info

Category

Odontoiatra



Descrizione

In questo articolo si descrive una sintesi pratica della fase chirurgica e protesica della sclerodermia.

La paziente è stata informata del piano di cura della sclerodermia  e delle sue eventuali complicanze e sono state illustrate le alternative terapeutiche.

Dopo aver firmato il consenso informato, è stata operata in regime di sedazione cosciente per ridurre il discomfort e agevolare l’operatività clinica, resa difficoltosa dalla patologia di base. La paziente ha inoltre effettuato la profilassi antibiotica con 2 g di Augmentin® 1 g (GlaxoSmithKline SpA, Verona) assunti a partire dalle 24 ore precedenti l’intervento, 1 g ogni 12 ore.

La <a href="http://www.odontoiatra.it/public/dettaglio.php?id_cat=27&tipologia=tecniche&id=543&categoria=TECNICHE">sedazione cosciente</a> è stata praticata da uno specialista anestesista. L’anestetico utilizzato è stato Ultracain® D-S Forte (Novaxa SpA, Cinisello Balsamo, MI) con vasocostrittore 1:100.000.

 Sono state realizzate due dime chirurgiche stereolitografiche che hanno svolto.

Una doppia funzione: guidare l’inserimento degli impianti e determinare la dimensione verticale, permettendo il trasferimento di tale informazione al laboratorio. In seguito a bonifica sono stati posizionati impianti in sede 15, 14, 12, 22, 24 e 26 nel mascellare superiore e la qualità ossea è stata giudicata di tipo III. Anche nel mascellare inferiore si è eseguita la bonifica dei denti rimanenti e si è quindi proceduto a inserire quattro impianti in sede 44, 43, 33 e 34, ad avvitare i pilastri intermedi e a suturare con Vicryl® 5 (Johnson & Johnson International, Belgio).

Posizionata una diga di gomma è stata rilevata l’impronta con polietere monofase (Impregum ®, 3M Italia, Milano) per realizzare il carico immediato. In seguito sono stati inseriti i pilastri di guarigione.

 La paziente è stata dimessa con la seguente terapia: Augmentin® 1 g (Glaxo- SmithKline SpA, Verona) 1 capsula ogni 12 ore per 5 giorni; Synflex® Forte 550 mg (Recordati SpA, Milano) 1 compressa ogni 8 ore per 3 giorni e poi al bisogno; sciacqui con clorexidina 0,2% ogni 12 ore per 7 giorni.

Dopo 48 ore le protesi provvisorie tipo Toronto sono state connesse agli impianti, eseguendo radiografie endorali per verificare l’accoppiamento del cilindro provvisorio all’impianto.

 Le viti di connessione sono state avvitate con torque a 20 Ncm. I fori di accesso sono stati sigillati per mezzo di teflon e composito.

L’occlusione è stata bilanciata creando contatti di massima intercuspidazione solo sul gruppo posteriore, guida laterale canino-canino e guida anteriore tra i reciproci gruppi frontali.