DENTISTA.NAME


IL RIALZO DEL SENO MASCELLARE

Info

Category

Odontoiatra



Descrizione

IL RIASSORBIMENTO DELLE CRESTE ALVEOLARI SUPERIORI (RIALZO DEL SENO MASCELLARE).

Chirurgia Odontostomatologica (o Chirurgia Orale) si occupa di estrazioni dentali, sia di denti in totale inclusione ossea (all'interno dell'osso mandibolare o mascellare) sia di denti rotti correttamente in arcata ma che impediscono all'ortodontista di allineare i denti e creare un rapporto ideale fra le arcate dentarie.
Allo stesso tempo comprende le riabilitazioni mediante impianti dentali e tutti gli interventi che permettono il posizionamento di impianti.
Sintomi Il seno mascellare è il più voluminoso dei seni paranasali (cavità situate all'interno delle ossa del volto) ed è in comunicazione, tramite orifizi (osti), con le due cavità nasali. Nel caso in cui sia necessario, a fini implantari, un maggior quantitativo di osso nell'arcata superiore (affinché gli impianti che vengono inseriti abbiano una lunghezza e un diametro sufficienti) si effettuerà un intervento definito di "rialzo del seno mascellare".
Il termine "rialzo del seno" è dovuto proprio al fatto che le mucose dei seni mascellari vengono scollati e spostati in alto mediante l'inserimento di materiali osteoconduttori.

Diagnosi La diagnosi si effettua con un accurato esame clinico. A questo dovrà essere eseguita una Tc dental-scan per valutare millimetricamente il quantitativo di osso disponibile e quanto materiale osteoconduttore inserire al fine di avere osso a sufficienza per posizionare impianti di lunghezza e diametro corretti.

Terapia Il rialzo del seno mascellare è un intervento che si esegue in anestesia locale; solo in casi particolari verrà effettuato in anestesia generale. Le tecniche chirurgiche utilizzate sono varie ma sostanzialmente prevedono l'accesso alla cavità del seno aprendo una piccola "finestra" attraversando la gengiva e la parete ossea. Dopo questa apertura si procede con il riempimento della parte inferiore del seno mascellare.. Se la quantità di osso lo dovesse permettere si procederà con l'inserimento degli impianti, in caso contrario sarà necessario aspettare qualche mese per la formazione di nuovo osso.

Decorso Post-operatorio
Al paziente viene consigliato del riposo dopo l'intervento ed eventualmente una terapia farmacologica con antibiotici , antinfiammatori ed apposizione di ghiaccio sulla guancia. Le uniche precauzioni da seguire sono rappresentate dall'astensione all'attività fisica importante ed evitare di soffiarsi il naso per 20 giorni dopo l'intervento.